Event Website - Consortium GARR

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies Policy

Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei cookie

6 giugno 2019

Stella Di Fazio

Istituto centrale per gli archivi
http://www.icar.beniculturali.it
Stella Di Fazio

 

Un authority file per i luoghi e le istituzioni: l’Atlante Storico Istituzionale dell’Italia unita

Laureata in Informatica applicata alle scienze umane e diplomata presso la Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Roma, lavora da oltre venti anni come archivista, interessandosi prevalentemente allo studio e all'analisi dei linguaggi formali e degli standard descrittivi archivistici e alla rappresentazione dell’informazione archivistica sul web, argomenti oggetto di una costante attività formativa condotta nell'ambito di master e corsi universitari. Negli ultimi dieci anni si è dedicata con passione alle tecniche di rappresentazione della conoscenza attraverso gli standard del Semantic Web, partecipando a numerosi progetti promossi da amministrazione archivistica, università ed enti di ricerca, che hanno avuto come esito la definizione di ontologie informatiche di ambito archivistico e la relativa produzione di Linked Open Data. È stata assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche della Sapienza Università di Roma; dal febbraio 2018 è archivista di stato presso l’Istituto centrale per gli archivi.​

She holds graduate degrees in Computer Science applied to humanities from the University of Rome and in Archivistics, Paleography, and Diplomatics from the School of Archivistics, Paleography and Diplomatics of the State Archives of Rome. She is working for over twenty years as an archivist, focusing mainly on the study and analysis of formal languages ​​and archival descriptive standards and on the representation of archival information on the web, topics covered by his teaching activity at masters and training courses. In the last decade it has expanded its range of interest to knowledge representation techniques through the Semantic Web standards, participating in numerous projects promoted by archival administration, universities and research institutes, which resulted in the definition of archival domain ontologies and the related production of Linked Open Data. She was a research fellow at the Department of Documentary, Linguistic-Philological and Geographical Sciences of Sapienza University of Rome; winner of a public exam for archivist at the Ministry for Cultural Heritage in 2017, since February 2018 she is a State Archivist at the Central Institute for Archives.

SESSIONE 9. Open data e accesso ai dati

Un authority file per i luoghi e le istituzioni: l’Atlante Storico Istituzionale dell’Italia unita

Il contributo vuole evidenziare il processo di recupero e valorizzazione di dati pubblici e autorevoli rinvenibili in fonti diverse per età e formato alla base della realizzazione dell’Atlante Storico Istituzionale dell’Italia unita (ASI), strumento di valenza generale che si è posto l’obiettivo di documentare le evoluzioni nel tempo delle circoscrizioni territoriali dell’Italia postunitaria, riconducendo progressivamente questo patrimonio informativo eterogeneo ad un modello ontologico unitario, facilmente riusabile in qualunque contesto grazie alla sua pubblicazione in modalità Linked Open Data. L’attuale ontologia ASI, alimentata ad oggi dai dati relativi agli enti territoriali dello stato italiano, sarà gradualmente estesa con l’introduzione nel modello di ulteriori tipologie di circoscrizioni territoriali, nonché del riferimento alle istituzioni che vi hanno operato e alle carte da queste prodotte, in modo da realizzare una dorsale informativa basilare per la descrizione e la contestualizzazione del patrimonio archivistico nazionale.


A national authority file for places and institutions: the Historical Institutional Atlas of United Italy

The paper aims to highlight the process of recovery and enhancement of public and authoritative data coming from heterogeneous sources underlying the realization of the Historical Institutional Atlas of United Italy (ASI), an historical-geographical ontology defined to represent the evolution over time of Italian territory from 1861 to the present day, easily reusable in any context thanks to its publication as Linked Open Data. The current ASI dataset is based on the representation of the territorial variations of the Italian administrative districts, but this first release of the model will be gradually extended by including further typologies of territorial units, as well as the formal representation of the interaction between the territorial districts, the institutions that have or have been established on those territories and their archival material, in order to create a fundamental information backbone for the description and contextualization of the national archival heritage.

 

Sponsor

Huawei
Main Sponsor

TIM
Fortinet