Event Website - Consortium GARR

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies Policy

Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei cookie

5 giugno 2019

Michele Bava

IRCCS materno infantile "Burlo Garofolo"
http://www.burlo.trieste.it/

Un ecosistema digitale per la salute della donna e del bambino: sperimentazione di una piattaforma per l'innovazione gestionale per l'IRCCS materno-infantile "Burlo Garofolo"

Nato a Catania il 03\03\1971, coniugato da vent’anni, tre figli, residente a Trieste, ingegnere, lavora attualmente in qualità di DPO (Responsabile della Protezione dei Dati) e Posizione Organizzativa in Informatica e Telefonia e dal 2009 come Amministratore di Sistema presso l’Ufficio Sistema Informativo dell’IRCCS materno-infantile “Burlo Garofolo” di Trieste. Dal 2003 al 2009 ha ricoperto ruoli tecnici sempre presso lo stesso Ente e presso l’Università di Trieste nei settori dell’ingegneria informatica, clinica e biomedica; laureato in Ingegneria Elettronica nel 2001, specializzato in Ingegneria Clinica nel 2006, Master in Ingegneria Clinica nel 2005 e Informatica Medica nel 2007, PhD in Ingegneria dell’Informazione (2012) e laureato in Scienze Religiose nel 2018 con una tesi in filosofia della religione sui rapporti tra mito e fede, è anche un ricercatore autore di svariate pubblicazioni in ambito scientifico ed ingegneristico in particolare sulla sicurezza informatica e la telemedicina, nonché relatore a vari convegni nazionali ed internazionali e docente di corsi universitari in informatica ed ingegneria clinica; amante del fantastico (sia fantascienza che fantasy), fondatore di un club di giochi di ruolo e strategia, appassionato di robotica e intelligenza artificiale, di filosofia e religione, di mito, mitologia e di esoterismo, di astrofisica e scienza, di ciclismo e corsa in montagna, è anche poeta e scrittore.

born in Catania on 03 03/1971, married for twenty years, three children, resident in Trieste, engineer, he is currently working as DPO (Data Protection Officer) and Organizational Position in Information and Communication Technology and since 2009 as Administrator System at the Information System Office of the maternal-children IRCCS "Burlo Garofolo" of Trieste. From 2003 to 2009 he held technical roles in the same body and at the University of Trieste in the fields of computer science, clinical and biomedical engineering, health telematics and telemedicine; graduated in Electronic Engineering in 2001, specialized in Clinical Engineering in 2006, Master in Clinical Engineering in 2005 and Medical Informatics in 2007, PhD in Information Engineering (2012) and graduated in Religious Sciences in 2018 with a thesis in philosophy of religion on relations between myth and faith, is also a researcher author of various scientific and engineering publications in particular on computer and IT security, telemedicine, biomedical signal analysis, as well as speaker at various national and international conferences and professor of university courses in computer science, clinical engineering, mobile health and foundamentals of Internet of Healthcare Things (IoHT); lover of the fantastic (both science fiction and fantasy), founder of a role-playing and strategy club, passionate about robotics and artificial intelligence, philosophy and religion, myth, mythology and esotericism, astrophysics and science, cycling and running in the mountains, he is also a poet and writer.

SESSIONE 5. ICT: Sostenibilità e servizi smart

Un ecosistema digitale per la salute della donna e del bambino: sperimentazione di una piattaforma per l’innovazione gestionale per l’IRCCS materno-infantile “Burlo Garofolo”

In una sanità sempre più “smart”, oltre al continuo miglioramento della qualità, della sicurezza e dell’appropriatezza degli interventi sanitari diventa essenziale l’utilizzo di sistemi tecnologici di informazione e comunicazione che consentano lo scambio di informazioni clinico-diagnostiche fra le strutture della rete, la raccolta delle informazioni critiche per il controllo di gestione, il monitoraggio dei percorsi e la valutazione degli esiti nonché lo svolgimento delle attività di ricerca. In tutto questo i nativi digitali che utilizzano strumenti informatici e che autogestiscono l’informazione/educazione sanitaria, ricorrendo alla ricerca in internet e condividendo informazioni sui social media, fanno sempre maggiore uso di app a contenuto “sanitario”, senza nessuna garanzia di qualità e privacy relativamente ai contenuti presentati.
OBIETTIVI
Obiettivo del progetto che l’IRCCS “Burlo Garofolo” e l’Area di Ricerca di Trieste stanno realizzando, è quello di attivare nel 2019 un’azione pilota nell’ambito dei processi socio-sanitari, con un approccio volto all’ innovazione gestionale, dedicata a funzioni mediche in ambito materno-infantile promuovendo la creazione di una piattaforma informativa interattiva e personalizzata sulla quale far convergere una serie di servizi, in particolare un’agenda digitale per la futura mamma che permetta di gestire gli appuntamenti, le visite, gli esami, il controllo ponderale, ecc… e un sistema di gestione della cronicità per il supporto alla cura e al monitoraggio del paziente diabetico. L’ecosistema da implementare ha l’obiettivo di rafforzare l’offerta dei servizi a sostegno della collaborazione tra professionisti (teleconsulto), l’interazione tra professionisti e cittadini; di potenziare l’empowerment del cittadino nei confronti della offerta sanitaria; di migliorare gli scambi di conoscenza tra i professionisti; di proporre e convalidare un nuovo modello di gestione in ambito socio-sanitario.
STRUMENTI
Gli strumenti sono: una piattaforma online con architettura modulare (certificata DM 93/42/CE in classe II A) di assistenza alle informazioni e dialogo con gli utenti (knowledge base, chatbot, …); una app che permetta una pianificazione delle attività e degli appuntamenti, la comunicazione protetta e sicura con i professionisti del Burlo e con i MMG/PLS, l’inserimento di misure cliniche e di laboratorio; un chatbot Question&Answer a supporto di tutti i processi descritti.


A digital platform for the women and children healthcare: design and implementation of a solution to support the innovative management of clinical processes for the IRCCS "Burlo Garofolo"

INTRODUCTION
In an increasingly “smart health" scenario in healthcare, according to the continuous improvement of the quality, safety and appropriateness of health interventions, it is essential to use technological information and communication systems that allow the exchange of clinical-diagnostic information between the structures of the healthcare network, the collection of critical information for management control, the path monitoring and assessment of the outcomes as well as the conduct of research activities. In all this, digital natives who use IT tools and self-manage health information/education, using internet search and sharing information on social media, are increasingly using apps with "health" content, without any guarantee of quality and privacy in relation to the contents presented.
TARGETS
The objective of the project that the IRCCS "Burlo Garofolo" and the Research Area of ​​Trieste are carrying out, is to activate in 2019 a pilot action in the field of social and health processes, with an approach aimed at managerial innovation, dedicated to medical functions in the maternal-children field, promoting the creation of an interactive and personalized information platform on which to converge a series of services, in particular a digital agenda for the future mother that allows managing appointments, visits and exams , weight control, etc ... and a chronicity management system to support the care and monitoring of the diabetic patient. The ecosystem to be implemented has the objective of strengthening the offer of services in support of collaboration between professionals (teleconsultation), the interaction between professionals and citizens; to strengthen the citizen's empowerment towards the health offer; to improve knowledge exchanges among professionals; to propose and validate a new management model in the social-health field.
INSTRUMENTS
The tools are: an online platform with modular architecture (DM 93/42/CE certified in class II A) for assistance with information and dialogue with users (knowledge base, chatbot, ...); an app that allows for planning activities and appointments, secure communication with Burlo professionals and with MMG/PLS, the inclusion of clinical and laboratory measures; a QnA chatbot to support all the processes described.

 

Sponsor

Huawei
Main Sponsor

TIM
Fortinet